, ,

Recensione-Overwatch

Overwatch è uno sparatutto in prima persona a squadre con una trama tutta sua, infatti il gioco è ambientato sulla terra dove negli anni 2040 si inizia a sviluppare un forte cambiamento in ambito tecnologico, infatti vengono creati gli omnic dei robot con una elevata intelligenza artificiale controllata dalla Omnic Corporation, Chiusa la grande corporazione gli omnic vengono smantellati o lasciati a loro stessi, ma questo punto della storia egli omnic avviene il bello, per qualche ragione vengono infettati da un programma estraneo che li rende in qualche modo distaccati e indipendenti. Inizia così la guerra civile planetaria che verrà combattuta da un’elitè chiamata Overwatch creata dalle Nazioni unite. Questi eroi giunti da tutto il pianeta hanno il compito di ristabilire la pace nel mondo.

Le partite vengono svolte in tutto il mondo, mappe come Venezia, Hanamura, El Dorado Antartide ecc.. si combatteranno due squadre 6v6 in arena con diversi obbiettivi a seconda della modalità scelta.

 

Trasporto: l’obbiettivo è quello ti trasportare da un punto A a un punto B un carico di merci mentre la squadra che difenderà dovrà impedirlo uccidendo tutti gli avversari.

Controllo: alla meglio delle tre partite chi riesce a mantenere la posizione, un punto specifico della mappa vince!

Modalità Arcade: 4v4 Deathmach chi arriva a 30 uccisioni vince. 12 giocatori tutti contro tutti!

 

La parte più divertente è l’esistenza di partite personalizzabili al 100% con la scelta per esempio di giocare lo stesso personaggio tempo illimitato oppure deathmach! oppure provate la funzione no gravity dove vedrete svolazzare il vostro personaggio scelto qua e la!

 

In Overwatch esistono diversi ruoli, ogni personaggio ha le proprie caratteristiche una barra vita che può variare a seconda della classe scelta, naturalmente se avrete preso un tank avrete molta più vita di un dps! Infatti la cosa divertente ma anche allo stesso tempo complicata è quella di dover creare un team equilibrato un tot dps tank o curatori, quindi le sorti della partita non dipendono soltanto dalla skill di ogni persona, anche se questo a mio parere conta molto, ma anche la composizione e il ruolo di ogni personaggio in squadra.

https://youtu.be/-wuDSJaTyb0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *