, , ,

Playstation classic “una scelta obbligata”

Salve a tutti, ritorniamo a parlare di console mini con una info che farà piacere, dopo lo schiaffo morale ricevuto, Playstation classic è infatti (con i suoi pregi e difetti)andata un pò sulla bocca di tutti, molti non hanno digerito la scarsa e male assortita  scelta dei titoli inclusi calcolando che molti mostri sacri sono stati lasciati fuori, ma il discorso non è così semplice e ora lo andremo a spiegare.Ciò che ha creato malcontento è stato l’utilizzo di un emulatore non ufficiale e gratuito, (quindi da parte di Sony zero fatica e zero impegno) unito ad un costo elevatissimo pensando al fatto dell’emulatore, infatti la macchina è stata venduta alla bellezza di 100 euro, uno sgarbo che i fan a mio avviso non meritavano, il discorso però diventa più ampio e interessante.

la console ha ovviamente una memoria interna su per giù di qualche Gigabyte, calcolando la sua natura open source alcuni hackers sono riusciti a trovare prima un modo per aprirla e modificarne il codice, poi in seguito migliorando la modiffica stessa, adesso si può comodamente inserire un file su chiavetta che andrà, in maniera meno invasiva, a modificare il codice e permetterà di inserire tutti i titoli che vogliamo( nei limiti dell’ emulatore e dello spazio).Adesso….non è propriamente legale, ma per quanto mi riguarda se il tutto serve a completare un lavoro poco curato fatto in partenza dove sta il problema? Anzi, calcolando che recentemente Sony ha ridotto il prezzo di vendita facendolo scendere a 59.90, questo “hackeraggio” potrebbe invece portare a dei frutti non voluti e a delle vendite mastodontiche della mini macchina Sony, che i fan potrebbero volere acquistare proprio adesso unendo il fattore prezzo più basso ad un fattore di inserimento futuro, (ovviamente al momento non approvato da Sony)di tutti i titoli che abbiamo imparato ad amare e ahimè non sono stati inseriti al lancio.

Ripetiamo, come potete vedere anche da Amazon, che il prezzo non è più di 99.90 ma è di 59.90, fino al 31 Gennaio a detta di Sony ma noi crediamo che (salvo ulteriori ribassi) quello rimarrà il prezzo definitivo.

Articolo a cura di Alberto “The Pairons” Pironi.